Crea sito

I “capolavori maledetti” potranno andare al Kunstmuseum di Berna

È una storia oscura quella dietro i “capolavori maledetti”. Per chi non lo sapesse si tratta di tele di artisti come Chagall, Picasso, Monet e Cezanne su cui pesa l’ombra di essere stati sottratti agli ebrei durante il periodo del nazismo.

Il collezionista che le possedeva (si tratta di oltre 1.000 tele), Cornelius Gurlitt, era figlio di Hildebrand Gurlitt, mercante d’arte e collaboratore di Hitler e Goering, motivo per cui sono nati vari dubbi sulla provenienza delle tele.

Nel suo testamento Cornelius chiedeva che queste venissero donate al Kunstmuseum di Berna e ora una sentenza di Monaco ha espresso la validità dello stesso.

Inutile parlare della situazione svizzera, non certo delle più facili. Si è quindi deciso di iniziare il trasferimento a Berna delle sole opere di cui non si riuscirà a risalire ai proprietari originali.

, ,

Powered by WordPress. Designed by WooThemes